News ed Eventi

Assemblea dei Soci

02/04/2019

Mercoledì 10 aprile alle ore 16,00 presso la sede dell'Associazione in Via Roma n. 29, si terrà l'annuale assemblea dei soci per...

Leggi tutto »

4° festa "Macaron con l'asan"

23/03/2018

Domenica 15 aprile, alle ore 12,00, presso il Palatenda di Correggioli viene organizzata la 4° edizione de "Macaron con l'asan". L'Antica...

Leggi tutto »

2° edizione ... un cuore grande...

26/04/2017

Domenica 14 maggio alle ore 12,30, presso il palatenda di Correggioli i Lyons di Ostiglia organizzano un pranzo a scopo benefico, il cui ricavato...

Leggi tutto »

Gallerie immagini e video

24/01/2011

Anno 2010 Provincia di Mantova

 
ANNO 2009 PROGETTI ED INIZIATIVE IN MATERIA DI SPORT
 
 
"ANCHE NOI IN CANOA"
 
L'esperienza di canoa proposta a soggetti diversamente abili, ha inizio 25 anni fa, parallelamente alla nascita dell'associazione, unica realtà che offre questo tipo di attività nella zona del destra secchia. L'esperienza di grande originalità, da sempre coinvolge un bel gruppo di ragazzi che ogni anno è in espansione, proprio perchè fare canoa, oltre ad essere un'attività interessante e coinvolgente, svolge un importante funzione educativa. Gestire la canoa è un'esperienza altamente educativa perchè racchiude in sè una molteplicità di stimoli che vanno ad interessare il soggetto Coinvolgendolo sul piano delle competenze motorie, cognitive, emotive e relazionali, pertanto si presenta come un'attività completa, svolta in un contesto spaziale diverso dalla consueta piscina (laghetti dell'agriturismo Il Glicine) e particolarmente suggestivo. Il soggetto dunque è chiamato all'esercizio della concentrazione, dell'orientamento, della coordinazione motoria, dell'equlibrio, della socializzazione con istruttori e compagni e al divertimento, fonte di emozione e motivazione: i prerequisiti dell'apprendimento. Solo se un'esperienza diverte ed emoziona in profondità, allora diventa un'esperienza significativa che lascia la sua traccia anche nella persona diversamente abile. Queste dimenisoni che caratterizzano la perosna umana e quindi anche quella diversamente abile, se ben allenate e stimolate vanno a strutturare e ristrutturare la personalità del soggetto, favorendone così la crescita e lo sviluppo. Si dà alla persona la possibilità di evolvere, di cambiare anche se minimamente ma pur sempre di cambiamento si tratta, e per la persona diverasamente abile è un grande traguardo.
 
Ogni volta che il soggetto diversamente abile è coinvolto in un'esperienza che lo mette alla prova, si trova di fronte ad un duplice confronto, molto impegnativo a livello emotivo: da un lato c'è il confronto con il proprio corpo, cioè con il limite, inevitabile, e dall'altro c'è il confronto con la forza di volontà, con la fiducia nelle e proprie potenzialità residue. Talovolta il limite del soggetto disabile non è la disabilità in sè, ma la scarsa stima di sè, che va a depotenziare quelle che sono le abilità residue da investire. Ecco quindi l'importanza di creare contesti educativi nuovi e intriganti, proprio per lavorare sulla personalità e sulla strutturazione dell'io del sogggetto diversamente abile, il quale necessita quotidianamente di allenare la sua autostima per riconoscere le potenzialità residue di cui è dotato e di diventarne consapevole pienamente.
 
L'associazione sportiva L'Arcobaleno, ogni anno, si impegna a fondo per garantire l'esperienza di canoa, affinchè i partecipanti possano vivere momenti emozionanti che favoriscono la crescita di ogni sogetto. L'attività è proposta alle famiglie in modo gratuito per non precludere la possibilità di partecipare a nessun ragazzo.
Elenco dei siti realizzati da xPlants.it con XTRO CMS